12 Ott
NEIL GAIMAN
  • 61

“Jonathan Carroll è un punto di svolta. Lui è uno di quelli speciali, uno dei pochi. Disegna il mondo che vede. Apre una finestra che non sapevate ci fosse e vi invita a guardare fuori. Lui vi presta i suoi occhi con cui guardare, restituendovi un mondo rigenerato, onesto e nuovo. In un universo di librerie abitate da scrittori e romanzi sciatti e omogenizzati, il mondo che sgorga dalla penna di Carroll è fresco, fine e magico tanto quanto un nuovo amore, o acqua fresca nel deserto. Potete innamorarvi delle sue donne, o dei suoi uomini, preoccuparvi quando si feriscono, odiarli quando tradiscono o non sono all’altezza della situazione, gioire quando rubano un istante di magia e di vita alla morte e al nulla finale.”