SCONTO

UCCIDI IL MALE

“L’ultima lettera del Profeta dell’Apocalisse era stata un inganno.
Ma l’aveva capito troppo tardi. Il folle era riuscito a depistarlo.
L’aveva allontanato da casa e lui, come uno stupido era caduto nel tranello. Non se lo sarebbe mai perdonato.”

Un viaggio nei meandri più oscuri della psiche umana!

10,00

496 9788831209588 Presto disponibile Disponibile su Kindle, Kobo e tutte le piattaforme ,
Condividi:

Sono trascorsi undici anni da quando il Profeta dell’Apocalisse, il serial killer che aveva terrorizzato Milano, ha colpito l’ultima volta uccidendo la moglie e il figlioletto del commissario Alexander Wolf, dopo averli sottoposti a torture indicibili, facendosi aiutare dai suoi Cavalieri. Da quella notte tutto è cambiato. Dopo essere stato deposto dal suo ruolo, per aver ucciso a sangue freddo uno dei Cavalieri e aver scontato un periodo di reclusione, Wolf si trasferisce nella sua villa di Varenna insieme alla figlia Vera: una ragazza ventisettenne, nata da una relazione giovanile. Anche se non è più un poliziotto, Alexander continua a collaborare segretamente con il suo ex collega e amico Giorgio Alborghetti, aiutandolo nelle indagini grazie ad alcune sue doti particolari. Ma l’incubo, che sembrava ormai sopito, ritorna all’improvviso per trascinarlo di nuovo all’inferno. Una mattina, rincasando da una nottata con Alborghetti, Alexander trova sul tavolo della sala da pranzo una lettera del Profeta dell’Apocalisse. Il folle è tornato e una sanguinosa caccia all’uomo ha inizio: il baratro sembra non avere fondo e una scia di morte e dolore rivelerà verità insospettabili che nessuno avrebbe mai voluto sapere.

Scopri l'autore

Davide Simon Mazzoli è uno scrittore, regista e produttore cinematografico italiano. Nasce come progettista, scultore e scenografo di parchi di divertimento. Tra le sue esperienze ha collaborato con Fondazione Prada, Gardaland, Mediaset, MTV e Cinecittà. Già autore di diversi libri (Mondadori, Rizzoli, Sperling & Kupfer, Tre60…), oggi vive a Orlando dove, oltre a occuparsi di scrittura, ha fondato una società specializzata in progettazioni transmediali, con sviluppi in tutto il mondo. <i>Uccidi il male</i> è il primo romanzo con La Corte.